Xiaomi Fans Italia

Confronto in famiglia: Mi 5S Plus vs Mi 5S vs Mi 5 Pro

Alcuni giorni fa si è tenuta la conferenza stampa indetta da Xiaomi durante la quale sono stati presentate ben tre prodotti con denominazione S, di cui uno è la nuova Mi TV 3S, mentre gli altri due sono lo Xiaomi Mi 5S e lo Xiaomi Mi 5S Plus. Quest’oggi parleremo proprio di quest’ultimi, proponendovi un bel confronto in famiglia tra i top di gamma della società e, nel caso in cui foste indecisi su quale scegliere, con questo articolo avrete un quadro generale completo.

Display

display

display-tab

Lo Xiaomi Mi 5S Plus possiede il display con la maggiore diagonale (5,7″ pollici) ma ciò non significa che sia migliore, anzi, questo riguarda i gusti soggettivi di una persona. Al contrario, possedere una maggiore diagonale comporta inevitabilmente una minore luminosità che, come è possibile vedere, risulta essere superiore su entrambi gli altri due smartphone (600nit). Tutti, invece, possiedono la medesima risoluzione e tipologia di pannello utilizzato ma la prima vera novità che vi potrebbe far optare per lo Xiaomi Mi 5S anziché per gli altri due sta nel fatto che quest’ultimo dispone di un display sensibile alla pressione; tecnologia che compare per la prima volta su di uno smartphone della casa cinese e che potrebbe essere anche uno dei suoi punti di forza.

Performance

snapdragon-821

performance-tab

Sia lo Xiaomi Mi 5S Plus che lo Xiaomi Mi 5S possiedono l’ultimo top-chip di casa Qualcomm che offre delle performance migliori rispetto allo Snapdragon 820 integrato nel Mi 5 Pro. Tuttavia, come visibile, quello presente nel Mi 5S ha subito un leggero under-clock che, sostanzialmente, ha portato le frequenze di clock (CPU e GPU) alla pari di quelle dello Snapdragon 820.

Storage

memory-1

memorie-tab

Anche se tutti possiedono le stesse tipologie di memorie, lo Xiaomi Mi 5S Plus sovrasta gli altri due smartphone per via dei sui 6 GB di memoria RAM, un po eccessivi per alcuni ma pur sempre quantitativamente superiori rispetto ai 4 GB del Mi 5S e del Mi 5 Pro. Qui entra di nuovo in gioco il parere soggettivo dell’utente che se per alcuni i 4 GB possono sembrare già tanti, per altri non lo sono nemmeno i 6 GB.

Fotocamera

dual-camera

fotocamera-tab

Il comparto fotografico è uno dei settori su cui Xiaomi si è focalizzata molto con gli ultimi due smartphone appena presentati, portando a tutto un altro livello il concetto di fotografia. Quest’ultimo punto è particolarmente constatabile nel doppio sensore fotografico dello Xiaomi Mi 5S Plus che è stato notevolmente migliorato rispetto a quello inserito nel Redmi Pro. Lo stesso dicasi per quella del Mi 5S in cui è stato implementato un sensore fotosensibile presente nelle normali fotocamere digitali che è in grado di catturare un maggior quantitativo di luce e, quindi, ottenere delle foto molto più realistiche e qualitativamente superiori. Nel caso voleste approfondire il funzionamento di tali fotocamere, vi consigliamo di dare uno sguardo a questo articolo | Gli Xiaomi Mi 5S e Mi 5S Plus sono ufficiali |. Al contrario, lo Xiaomi Mi 5 Pro è l’unico che dispone di un stabilizzatore ottico dell’immagine (OIS) su 4 assi che permette di catturare foto anche in movimento. Tuttavia, il sensore fotografico di quest’ultimo tende a sovraesporre la tonalità bianca con il risultato che si hanno foto con effetto “bruciato”.

Sensoristica

ultrasonic-sensor

sensoristica-tab

Qui troviamo un’altra novità fondamentale che potrebbe indurvi a scegliere lo Xiaomi Mi 5S rispetto al Mi 5S Plus e al Mi 5 Pro, ossia l’implementazione per la prima volta su di uno smartphone (in generale) del sensore ad ultrasuoni per il riconoscimento delle impronte digitali, mentre gli altri due smartphone dispongono di un sensore classico. Al contrario, un piccolo neo di quest’ultimo risiede nella mancanza del sensore ad infrarossi, mentre tutte le restanti componenti sono identiche su tutti e tre gli smartphone, incluso il supporto all’NFC e a tutte le sue funzioni.

Varie

misc-specs

varie-tab

Tutti e tre gli smartphone possiedono dimensioni e pesi differenti ma di sicuro lo Xiaomi Mi 5 Pro è quello più compatto (in tutti i sensi) fra i tre. Rispetto ad altri smartphone sul mercato, questi non sono stati privati dell’ingresso audio da 3,5 mm così da non costringervi ad acquistare costose cuffie wireless. Inoltre, tutti possiedono un ingresso micro-USB di tipo C reversibile, oltre al fatto che supportano la ricarica rapida di Qualcomm, la Quick Charge 3.0, in grado di completare una carica completa nel giro di un’ora. Parlando di batteria, non possiamo non eloggiare quella dello Xiaomi Mi 5S Plus (3800 mAh), anche se in termini di autonomia complessiva ci potrebbero essere delle differenze sostanziali in base all’utilizzo che se ne fa dello smartphone. Infine, tutti dispongono di quattro differenti colorazioni ma soltanto lo Xiaomi Mi 5 Pro possiede la colorazione rosa chiaro che, rispettivamente, è stata sostituita con quella rosa-oro degli Xiaomi Mi 5S/Plus.

Concludiamo con quella che forse è un’altra componente rilevante che potrebbe indurvi a scegliere uno smartphone rispetto agli altri, ossia i prezzi di vendita (al cambio).

prezzi-tab

Personalmente, lo smartphone che più ci ha convinto fra i tre è sicuramente lo Xiaomi Mi 5S, soprattutto per via del notevole passo in avanti fatto con la fotocamera ed il sensore per le impronte digitali ad ultrasuoni, nonché la presenza di un display sensibile alla pressione, cosa non da poco per uno smartphone proposto a questo prezzo. Naturalmente, tali prezzi sono riportati al cambio attuale e, quindi, sono privi di relative tasse di importazione e via dicendo. Questo è il nostro punto di vista ma nel caso avreste programmato l’acquisto di uno di questi smartphone, quale acquistereste?

via

Leggi anche

3 Comments

  1. Massimo
    07/11/2016 at 18:27 Reply

    ho preso un Mi 5 pro poi vi saprò dire come mi ci trovo
    il prezzo con le caratteristiche mi hanno convinto, ma credo dovrò cambiare la rom

  2. Giuseppe S
    10/12/2016 at 6:57 Reply

    A quando il 5s con la rom in italiano?

    1. Gianmatteo Geremia
      10/12/2016 at 8:54 Reply

      È già disponibile sul sito ufficiale Xiaomi (Global Developer)

Leave a Reply