Xiaomi Fans Italia

Iniziano i lavori sullo Xiaomi Redmi 4

La serie Redmi è indubbiamente la linea di dispositivi a marchio Xiaomi più accattivante attualmente sul mercato grazie all’ottimo rapporto tra le specifiche tecniche offerte (e materiali) e il prezzo contenuto. Durante il Mobile World Congress dello scorso anno, fu attribuito al Redmi 2 il titolo di miglior smartphone acquistabile sotto i 100 $ (∼88 €) e questo fu il motivo del suo grande successo sul mercato che ne portò alla vendita di oltre 100 milioni di unità.

Il suo successore, il Redmi 3, ha ottenuto altrettanto successo, dovuto da un lato al passaggi dal corpo in policarbonato a quello in metallo, dall’altro dall’adozione di una batteria con un’ampia capacità (4100 mAh), nonché alle sue differenti varianti. Infatti, attualmente il Redmi 3 consta di ben 3 varianti che differiscono per tagli di memorie e per alcuni dettagli, ossia:

  • Redmi 3: 2 GB di RAM e 16 GB di storage, CPU S616 ed assenza del sensore d’impronte digitali;
  • Redmi 3 Pro: 3 GB di RAM e 32 GB di storage, CPU S616 e sensore d’impronte digitali;
  • Redmi 3S: 2/3 GB di RAM e 16/32 GB di storage, CPU S430 e sensore d’impronte digitali.

Tuttavia, con la presentazione dello Xiaomi Redmi 3S (e 3X), sembra si sia arrivati anche alla conclusione di questa generazione e si inizi già a pensare alla prossima. Tale affermazione trova conferma in un recente leak secondo cui Xiaomi sarebbe già al lavoro sul Redmi 4 e, un po a sorpresa, ci sarà un cambio di rotta per quanto riguarda il fornitore dei processori, in quanto non avremo più quelli Qualcomm ma saranno utilizzati quelli MediaTek (forse l’Helio X20).

gsmarena_001

Tuttavia, per adesso questo è l’unica informazione trapelata sullo Xiaomi Redmi 4 ma considerando che (di solito) la serie Redmi viene presentata durante il primo trimestre dell’anno (Q1), possiamo immaginare che ci saranno molti altri rumor a riguardo, visto che sono appena iniziati i lavori per tale smartphone. Inoltre, ricordiamo che queste sono soltanto voci di corridoio, di conseguenza bisogna prendere il tutto molto alla leggera, e che ci potrebbero essere variazioni in futuro ma non appena sapremo altro, vi informeremo tempestivamente.

via

Leggi anche

Leave a Reply