Xiaomi Fans Italia

Xiaomi Redmi 3X: un’altra variante ma solo per la Cina

Ad appena un giorno dalla presentazione dello Xiaomi Redmi 3S, ancora un’altra variante ha fatto il suo ingresso ufficiale nella vasta landa dei dispositivi del brand cinese, ossia lo Xiaomi Redmi 3X, con una dotazione hardware quasi identica al suo predecessore e con una novità sostanziale. Senza indugiare troppo, andiamo ad esaminare la sua scheda tecnica, focalizzandoci sulle differenze rispetto al Redmi 3S | Xiaomi redmi 3S ufficiale |.

  • Display da 5″ pollici IPS HD (1280 x 720 pixel);
  • CPU Qualcomm Snapdragon 430 octa-core (4 core da 1,1 GHz e 4 core da 1,5 GHz, tutti A53) a 64-bit e GPU Adreno 505;
  • 2 GB (LPDDR3) di memoria RAM;
  • 32 GB di memoria interna espandibile tramite micro-SD fino a 128 GB;
  • Fotocamera posteriore da 13 MP con PDAF (messa a fuoco in soli 0,1 secondi), singolo flash LED ed apertura focale f/2.0;
  • Fotocamera anteriore da 5 MP con apertura focale f/2.2;
  • Sensore per il riconoscimento delle impronte digitali (back cover);
  • Dual-SIM ibrido (nano + micro SIM o nano + micro-SD);
  • 4G LTE, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.1, GPS e GLONASS;
  • Dimensioni: 139,4 x 69,7 x 8,5 mm;
  • Batteria da 4100 mAh;
  • Peso: 146 gr;
  • MIUI 7 basata su Android 5.1.1 Lollipop.

Come si può vedere, le differenze a livello hardware si limitano a un solo taglio di memoria che risulta essere un misto delle due versioni del Redmi 3S. Invece, la vera differenza la si ritrova a livello estetico, in quanto il Redmi 3X riprende lo stile dello Xiaomi Mi Max, con un design a mattoncino con i bordi laterali al posteriore stondati. Il tutto si traduce in un leggerissimo aumento delle dimensioni (eccetto lo spessore che resta invariato) e del peso (si tratta di appena 0,02 gr). Inoltre, questa nuova variante sarà disponibile solo in due colorazioni (oro ed argento) a differenza del suo predecessore che ne possiede una in più (grigio scuro). Infine, cosa ancor più importante, lo Xiaomi Redmi 3X sarà solo un’esclusiva dell’operatore cinese Unicom che, di conseguenza, rende impossibile l’utilizzo di tale smartphone con una SIM di altri operatori.

Ciò significa, a differenza di tutti gli altri smartphone Xiaomi, che non può essere esportato in altri paesi (tramite rivenditori) proprio a causa di questo blocco dell’operatore. Conclude il tutto, un prezzo di vendita pari alla versione da 3/32 GB del Redmi 3S, ossia 899 Yuan che al cambio corrispondono a poco più di 121 € (anche se, come detto, non sarà mai disponibile all’acquisto al di fuori della Cina).

fonte

Leggi anche

Leave a Reply