Xiaomi Fans Italia

Sfida fra titani: Xiaomi Redmi 3 Pro vs Xiaomi Redmi Note 3 Pro

Alcuni giorni fa, Xiaomi ha presentato una variante potenziata del suo smartphone di fascia bassa dal prezzo molto contenuto ma dalle specifiche tecniche da medio gamma, lo Xiaomi Redmi 3, dando vita allo Xiaomi Redmi 3 Pro | Xiaomi Redmi 3 Pro presentato ufficialmente |. Caratterizzato da un design premium in metallo con una particolare texture romboidale nella parte posteriore, la sua variante Pro differisce relativamente poco sia in termini di design che in termini di specifiche/performance e se voleste approfondire l’argomento, vi consiglio di consultare questo articolo | Xiaomi Redmi 3 vs Xiaomi Redmi 3 Pro: confronto in famiglia |. Quest’oggi, però, vi vogliamo proporre un confronto più accattivante tra i due Pro della serie Redmi, ossia lo Xiaomi Redmi 3 Pro e lo Xiaomi Redmi Note 3 Pro.

Design

Esteticamente entrambi sono molto simili, se non identici, e ciò non stupisce visto che appartengono alla stessa serie, ossia la Redmi. Infatti, il Redmi 3 Pro ha abbandonato quella texture romboidale che caratterizzava il Redmi 3 per optare per una back cover pulita in stile Redmi Note 3 Pro. Restando sempre sulla back cover, è qui che troviamo l’unica differenza estetica rilevante, cioè la disposizione del sensore fotografico, nonché quella del flash LED. Infatti, nel Redmi 3 Pro esso è collocato nell’angolo superiore sinistro, con il singolo flash LED alla sua sinistra, mentre nel Redmi Note 3 Pro esso si trova perfettamente centrato e spostato verso la parte alta della back cover, con i due flash LED bitonali sottostanti. Entrambi i device, sfoggiano una back cover in metallo con due bande nella parte superiore ed inferiore in plastica sotto cui si trovano le varie antenne. Per quanto riguarda le dimensioni, ovviamente quelle dello Xiaomi Redmi Note 3 Pro sono maggiori ma quello che stupisce è lo spessore, in quanto è quasi identico (parliamo di appena 0,02 mm di differenza), mentre invece ci si dovrebbe aspettare uno spessore inferiore. Anche il peso risulta essere maggiore nel Redmi Note 3 Pro che risulta essere di 164 gr contro i 144 gr del Redmi 3 Pro.

Hardware

Le maggiori differenze tra i due smartphone le si trovano a livello hardware. Infatti, nello Xiaomi Redmi Note 3 Pro troviamo una CPU Snapdragon 650 esa-core (2 core A72 e 4 core A53) e una GPU Adreno 510, che permettono a questo device di ottenere prestazioni migliori rispetto allo Xiaomi Redmi 3 Pro, che ha al suo interno una CPU Snapdragon 616 octa-core (tutti A53) e una GPU Adreno 405. Lo Xiaomi Redmi 3 Pro possiedo una sola variante da 32 GB di memoria interna e 3 GB di memoria RAM, mentre lo Xiaomi Redmi Note 3 Pro possiede due varianti di cui una possiede 16 GB di memoria interna e 2 GB di memoria RAM e l’altra possiede 32 GB di memoria interna e 3 GB di memoria RAM. Entrambi possiedono uno slot dual-SIM ibrido che consente di ampliare (sacrificando uno slot SIM) tramite una micro-SD la memoria interna fino a 128 GB. Un altro punto a favore dello Xiaomi Redmi Note 3 Pro è risoluzione del display, in quanto quest’ultimo possiede un display da 5,5″ pollici con risoluzione Full-HD (1920 x 1080 pixel), mentre lo Xiaomi Redmi 3 Pro possiede un display da 5″ pollici con risoluzione “solo” HD (1280 x 720 pixel). Nel reparto fotografico, troviamo un sensore da 16 MP per il Redmi Note 3 Pro e da 13 MP per il Redmi 3 Pro. Entrambi, però, possiedono la messa a fuoco PDAF e hanno un’apertura focale f/2.0, nonché lo stesso sensore frontale da 5 MP. Per quanto riguarda l’amperaggio della batteria, vediamo una leggera superiorità dello Xiaomi Redmi 3 Pro sul Redmi Note 3 Pro, in quanto quest’ultimo possiede una batteria da 4000 mAh, mentre il Redmi 3 Pro ne possiede una da 4100 mAh. Sembrano pochi ma considerando la presenza di un processore meno energivoro e un display meno definito e di dimensioni inferiori, portano al “piccolo” Redmi 3 Pro di avere un’autonomia migliore rispetto al fratello maggiore. Infine, lato software, in entrambi troviamo la MIUI 7.2 basata su Android 5.1.1 Lollipop e la presenza di un lettore di impronte digitali nella parte posteriore.

Prezzo

Per quanto riguarda i prezzi, ci troviamo in situazioni di prossimità l’uno all’altro, in quanto il Redmi 3 Pro viene venduto allo stesso prezzo della variante da 16/2 GB del Redmi Note 3 Pro, mentre la variante da 32/3 GB ha un prezzo leggermente superiore (una ventina di dollari) ma siccome non conosciamo i prezzi reali a cui verrà venduto dai rivenditori online, non possiamo esserne certi.

Conclusioni

Di sicuro entrambi sono dispositivi molto validi ma se state cercando uno smartphone compatto e che abbia una buona autonomia, allora vi conviene optare per lo Xiaomi Redmi 3 Pro, mentre se state cercando un device con un’egregia autonomia (sicuramente coprirete una giornata intera) e con delle ottime performance per giocare e quant’altro, allora vi consiglio lo Xiaomi Redmi Note 3 Pro.

via

Leggi anche

1 Comment

  1. Pallopallo
    11/09/2016 at 15:29 Reply

    Ok, mi serviva proprio questo confronto. Grazie per l’articolo!!!
    Se posso permettermi, “un’egreGGia” non si può vedere 🙂

Leave a Reply