Xiaomi Fans Italia

Xiaomi Mi 5 vs Mi 4: scontro fra top di gamma

Dopo una lunga attesa di 18 mesi, Xiaomi ha finalmente presentato il legittimo successore del suo (ex) top di gamma, lo Xiaomi Mi 4, durante il MWC 2016 tenutosi a Barcellona verso la fine dello scorso mese | Xiaomi Mi 5 ufficiale |. Pochi giorni dopo, Xiaomi ha dato il via alle vendite del suo nuovo flagship in Cina, che in pochi minuti ha liquidato tutte le scorte disponibili (4 milioni), raggiungendo di fatto un nuovo record di vendite | Le scorte previste da Xiaomi non sono sufficienti |. Ma adesso è arrivato il momento di mettere a confronto i due top di gamma di Xiaomi e verificare se questo nuovo flagship sia veramente il suo degno successore.

Specifiche

Specifiche Mi4 vs Mi5

Lo Xioami Mi 5 ha ricevuto un sostanziale aumento negli storage, in quanto la RAM è aumentata di 1 GB per le rispettive versioni “base” e “pro” ed anche la memoria interna sostituendo la variante da 16 GB con quella da 32 GB ed aggiungendo una variante Pro con ben 128 GB. Inoltre, non sono aumentati soltanto in quantità ma anche in versione, ossia la RAM è passata da una LPDDR3 a una LPDDR4 mentre le memorie interne da eMMC a UFS 2.0 con un incremento prestazionale molto rilevante | UFS 2.0: cos’è e perché rende lo Xiaomi Mi 5 così veloce |. Infine, il processore rappresenta un’altra componente che rende lo Xiaomi Mi 5 una scheggia perché, anche se possiedono lo stesso quantitativo di core e quasi la stessa velocità operativa, il nuovo chip di casa Qualcomm possiede una nuova architettura personalizzata (core Kryo) che permettono di raggiungere livelli prestazionali molto superiori.

Design & Materiali

xiaomi-mi

Xiaomi ha dedicato molto tempo al design del suo nuovo flagship con il preciso intento di rompere quella vecchia dicitura che sosteneva che il design dei suoi device erano “copiati” da quelli di altri brand e, sopratutto, perché voleva che il suo device sarebbe stato all’altezza dei suoi diretti competitor (LG G5 e Samsung Galaxy S7).

Passando oltre, notiamo che nella parte frontale cambia poco (tasto fisico, display più ampio, bordi più stretti) ma il vero distacco va ritrovato nella parte posteriore. Infatti, troviamo una back cover in vetro (o ceramica) con i bordi laterali curvi ripresi dal Mi Note ma migliorati che vanno a sostituire la forma a mattoncino del Mi 4 e la back cover in policarbonato (meno resistente e più soggetta ad usura). In secondo luogo, lo Xioami Mi 5 è diventato un po più alto in quanto c’è un display di maggiori dimensioni ma non è aumentato né in larghezza né in spessore, anzi, si è ridotto! Ridotto è anche il peso, che dai 149 grammi del Mi 4 si è passati ai 129 grammi del Mi 5. Infine, lo Xiaomi Mi 4 era disponibile nelle colorazioni bianca o nera, mentre il Mi 5 ha una in più, quella oro (champagne).

Display & Batteria

La diagonale del display dello Xiaomi Mi 5 è aumentata, passando dai 5″ pollici del Mi 4 ai 5,15″ pollici. Tuttavia, resta invariata la definizione, che resta sempre in Full-HD (1920 x 1080 pixel), con una diminuzione dei ppi che non sminuisce in nessun modo la bellezza e la definizione di questa unità. In più, però, è stato aumentato il numero dei LED (16) al di sotto del display per aumentare sensibilmente la luminosità dello stesso (600 nits), la durata nel tempo e i consumi energetici ridotti (17%). Infine, ci sono tante nuove tecnologie associate al display (ha ricevuto ben 21 brevetti) tra cui ricordiamo la funzione Sunlight, che permette una regolazione del contrasto pixel per pixel in tempo reale in base alla luminosità ambientale.

La batteria del Mi 5 è “diminuita” di soli 80 mAh, che non fanno nessuna differenza; anzi, il processore, il display e tutte le altre componenti del Mi 5 hanno un consumo energetico molto minore e, di conseguenza, la durata della batteria risulta essere superiore rispetto al Mi 4. Infine, grazie al nuovo processore Qualcomm, è possibile sfruttare la ricarica rapida (Quick Charge 3.0) che permette una ricarica dello smartphone dell’80/90% in un’ora e risultando il 20% più veloce della precedente versione (Quick Charge 2.0) presente nello Xiaomi Mi 4.

Fotocamera

Xiaomi Mi5 unboxing ufficiale (4)

La fotocamera dello Xiaomi Mi 5 porta con sé molte novità rispetto a quella montata sul Mi 4, per questo vi consigliamo di dare uno sguardo al nostro precedente articolo | Xiaomi Mi 5 ufficiale |. Il nuovo sensore riceve un aumento nel numero di megapixel, passando di fatto dai 13 MP del Mi 4 ai 16 MP del Mi 5. Inoltre, quest’ultimo monta un nuovo sistema di stabilizzazione ottica dell’immagine (4-axis) che rappresenta una novità assoluta in tal senso. Infine, il sensore anteriore (quello per i selfie) subisce un riduzione dei megapixel ma adotta pixel molto più grandi (ultra pixel) in grado di aumentare sensibilmente la qualità dell’immagine. In più, supporta la funzione Beautify che migliora ancora di più la qualità dell’immagine.

Xiaomi Mi5

Conclusioni

Sicuramente lo Xiaomi Mi 5 merita in tutto e per tutto il termine di nuovo flagship della casa cinese. Esso porta con sé molte novità, in parte dovute anche alla mancanza di un top di gamma Xiaomi (escludendo i phablet) da un anno e mezzo, che hanno permesso allo Xioami Mi 5 di essere una vera novità sotto ogni punto di vista. Inoltre, c’è da dire che, anche se porta con sé tutte queste novità e materiali premium, il prezzo di vendita rappresenta un altro punto a favore, restando in linea con il prezzo di lancio del Mi 4 ma molto minore rispetto alla concorrenza.

Potremmo continuare ancora ma pensiamo che la superiorità dello Xiaomi Mi 5 rispetto al suo predecessore è ormai palese, per questo, se voleste fare un piccolo approfondimento sul nuovo flagship di casa Xiaomi, vi consigliamo di dare uno sguardo alla nostra sezione specifica (che trovate qui) e, in particolare, a questo articolo | 10 caratteristiche dello Xiaomi Mi 5 da tenere in considerazione |.

via

Leggi anche

5 Comments

  1. AnDonio
    11/03/2016 at 16:20 Reply

    non avete considerato il mi4c..

    1. Gianmatteo Geremia
      11/03/2016 at 20:06 Reply

      Semplicemente perché nell’articolo si parla del confronto fra l’ex e il nuovo top di gamma di Xiaomi. Il Mi 4c non è un top di gamma ma una variante del suddetto.

  2. graziano
    24/03/2016 at 14:41 Reply

    Quando è disponibile in Itali ? Si può prenotare ?

    1. Gianmatteo Geremia
      24/03/2016 at 20:09 Reply

      Il Mi 5 “base” è già disponibile (32/64 GB) mentre il Pro può essere prenotato ma le spedizioni partiranno dal prossimo mese (se tutto va bene).

  3. luca P.
    21/09/2016 at 13:43 Reply

    il Mi 5 misura 69.2 mm in larghezza non 62.9, quindi è piu largo del Mi 4…

Leave a Reply