Xiaomi Fans Italia

Xiaomi Mi Note a cuore aperto

Il 15 gennaio è stato ufficialmente rilasciato al pubblico il nuovissimo Xiaomi Mi Note e oggi vogliamo mostrarvi l’interno di questo potenstissimo smartphone di casa Xiaomi.

Il nuovo Xiaomi Mi Note, a differenza delle aspettative, può essere facilmente separato dalla sua back cover attraverso delle ventose.

1

Quest’immagine mostra la parte posteriore fatta in vetro, bella alla vista ma fa risaltare in maniera eccessiva i segni delle dita utilizzate per l’impugnatura del telefono, specialmente nella versione nera del telefono.

2

Come possiamo vedere, sul retro è presente un adesivo termico in grafite che aiuta anche la dissipazione del calore.

3

Xiaomi Mi Note è diviso in 3 parti: scheda madre, la batteria e una piccola parte che è l’altoparlante. La scheda madre è in parte coperta da un materiale composto da metallo e plastica che protegge il segnale.

4

Non è difficile smontare un Mi Note, la difficoltà a si trova al momento dell’assemblaggio a causa delle viti di diversa lunghezza che se non messe al loro giusto posto possono danneggiare il display.

5

I contatti presenti sulla cover garantiscono un regolare flusso del segnale e fungono da connessioni per la fotocamera e per il Wi-Fi.

6

7

La batteria è fornita da LG e varia dai 2900 mAh ai 3000mAh. La tensione è di 4.4 V.

8

C’è un cavo di collegamento tra la scheda madre e l’altoparlante. Inoltre è presente un modulo per la vibrazione, microfono ed una porta USB sul piccolo altoparlante. In questo punto del telefono il cavo di connessione alla fotocamera è molto più sottile.

9

10

Dettaglio del microfono e della porta usb.

11 12

La fotocamera posteriore è di 13 Megapixel, con apertura pari a F2.0, OIS come stabilizzatore ottico e utilizza i sensori del giroscopio per rilevare i movimenti.

13

La fotocamera frontale è di 4 Megapixel con apertura pari a F2.0.

14

Adiacenti alla fotocamera troviamo il sensore di luminosità, il microfono per la cancellazione dei rumori e l’auricolare. Queste 3 componenti sono state integrate in un solo blocco per risparmiare spazio all’interno del dispositivo.

15

Il coperchio metallico posto sul retro della scheda madre è saldato, pertanto non è possibile smontare le componenti della scheda madre senza danneggiare in maniera permanente il dispositivo.

16

Dettaglio dell’entrata del jack audio di dimensioni standard 3,5 mm.

17

La RAM marcata Samsung e il processore Qualcomm Snapdragon 801 sono montati insieme.

18

Chip per la gestione della potenza, rispettivamente: Qualcomm PM8941 e Qualcomm PM8841.

19

Dettaglio della RAM da 3 GB LPDDR3 a 933MHz marcata Samsung, la stessa montata su Xiaomi Mi 4.

20

Questa zona si occupa della qualità del suono e possiamo trovare: il convertitore Digitale-Analogico modello ES9018K2M, un chip Texas Instruments OPA1612 e un un chip Op-amp ADI ADA4896.

21

Anche se dal punto di vista della progettazine non fa gridare al miracolo come innovazione, non  si può dire che Xiaomi non abbia fatto un buon lavoro su questo Mi Note dandogli quella qualità alla quale Xiaomi ci ha sempre abituati.

Leggi anche

Leave a Reply